Il Villaggio Azzurro è connotato da una forte carica simbolica per i galatinesi.  Una duplice carica emozionale, di accoglienza e di abbandono, derivante da tre momenti fondamentali della storia del villaggio azzurro: la crescita, lo spopolamento, il degrado. Momenti distinti che nel loro dispiegarsi hanno prodotto storie di un luogo, storie di persone, storie di relazioni, prima vissute, abitate, poi spopolate e poi ancora abbandonate al loro consumarsi.  Il progetto vuole ripartire da queste storie, dal tessuto relazionale creatosi e successivamente dissoltosi nell’abbandono ma conservato e rivissuto nostalgicamente nella memoria dei galatinesi.

L’Amministrazione Comunale di Galatina ha come obiettivo strategico la riqualificazione e la rigenerazione del Villaggio Azzurro.  Un traguardo ambizioso che richiede il coinvolgimento diretto della comunità galatinese. L’azzurro del cielo nel quale si intrecciavano le storie dei lavoratori dell’Aeronautica Militare e della comunità che quel cielo guardava e le sue storie ascoltava e viveva in quel luogo: Galatina e il Villaggio Azzurro. Quel cielo, ricordo dei tempi di guerra è il contesto presente e futuro (e non lo sfondo) su cui immaginare e costruire percorsi di pace, di inclusione, di innovazione sociale. Ecco perché abbiamo lanciato l’azione “Galatina si tinge d’azzurro”.

Ecco perché, attraverso la condivisione delle scelte, parteciperemo all’Avviso pubblico della Regione Puglia sulla “Rigenerazione Urbana Sostenibile”

Annunci